CONCORSO AICA
 

Il corso L si distingue ancora per le competenze digitali!

Il tema proposto dal concorso AICA 2018 “Noi robot, didattica e nuove frontiere tecnologiche” ha suscitato particolare interesse negli insegnanti del corso L, della scuola secondaria di primo grado “Mastro Giorgio-Nelli", e ha dato la possibilità agli alunni di realizzare attività finalizzate all’acquisizione delle otto competenze di cittadinanza europea, promuovendo percorsi formativi innovativi. Attraverso l’uso delle nuove tecnologie si è voluto favorire le capacità critiche e creative dei giovani negli ambiti della cittadinanza digitale, motivandoli a vivere la scuola come luogo di costruzione della conoscenza, in cui si sperimenta e si applica l’innovazione, sviluppando nuove forme di apprendimento.

Le classi del corso L, ancora una volta, hanno realizzato un lavoro selezionato come vincente dalla commissione dell’AICA e che sarà presentato e premiato in un vento inserito nell’ambito del festival Kidsbit il prossimo 25 maggio a Perugia.

Il progetto realizzato ha visto gli allievi individuare siti naturali ed opere artistiche di Gubbio da riscoprire e valorizzare e a ipotizzare anche un plausibile percorso su cui guidare i turisti. Gli alunni hanno dapprima selezionato i luoghi e le opere, poi hanno condotto un’attenta ricerca documentale per acquisire informazioni; in seguito hanno realizzato l’itinerario e, infine, hanno progettato il modo più idoneo e funzionale e innovativo per presentare i beni da riscoprire.

Gli insegnanti hanno accompagnato in questo percorso i ragazzi che si sono dilettati come fotografi –cameramen che si sono cimentati anche con il dispositivo GPS e Google Earth per visualizzare su mappa l’itinerario turistico e riprodurlo in scala. Gli allievi hanno usato il Robot, chiamato simpaticamente "Dado", e programmato con programma MBot, basato su Scratch 2.0, per simulare l’itinerario turistico applicandovi anche la realtà aumentata.

 A seguito di un progetto con la Biblioteca Sperelliana, grazie al quale gli alunni hanno avuto la possibilità di familiarizzare con e-book, i ragazzi hanno poi realizzato l’e-book di tutto il lavoro svolto avvalendosi del sistema open-source EPubEditor, riuscendo così a integrare gli elaborati  dalle tre classi sugli argomenti scelti, ottenendo in tal modo un prodotto  multimediale agevole e massimamente inclusivo,  comprensivo di video, testi delle spiegazioni in italiano e loro sintesi nelle lingue straniere (francese, spagnolo ed inglese) con relativi audio dei testi letti dagli alunni e immagini esplicative delle opere e dei siti scelti.

Il sottofondo musicale di tutto il lavoro è stata una base inedita, suonata dagli alunni con i flauti, e creata da uno  studente della III L usando il software di Apple (Logic Pro X con i suoi plug-in).

Il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Isa Dalla Ragione, si congratula con gli alunni che hanno partecipato al Concorso e con i Docenti che li hanno seguiti nelle attività raggiungendo l’ottimo risultato.

Vi invitiamo a prendere visione di quanto realizzato cliccando sul link o utilizzando il codiceQR!

Link e-book: https://www.epubeditor.it/ebook/?static=133633

 

 
 
 
 
 
 
Gentile dottoressa Dalla Ragione,
scrivo a nome del festival di letteratura in lingua spagnola Encuentro, che contribuisco
a organizzare a Perugia fin dalla sua nascita, nel 2014.
Poche righe per ringraziarla per aver reso possibile la partecipazione dei ragazzi della
III C al nostro progetto su Eduardo Galeano riservato alle scuole umbre. Per noi
lavorare con le scuole medie e superiori del territorio è fondamentale, e fonte di
grande soddisfazione. Siamo convinti che sia importante interagire con i ragazzi per
proporre una visione della letteratura il più possibile dinamica e coinvolgente, che
possa integrare il lavoro svolto dagli insegnanti nel corso dell'anno. La professoressa
Gessica Bazzucchi, a tal proposito, è ormai per noi una garanzia: i suoi studenti in
questi due anni hanno dimostrato grande curiosità, impegno e capacità.
Ci auguriamo davvero di poter continuare questa fruttuosa collaborazione anche nei
prossimi anni.
Grazie di nuovo, quindi, e cordiali saluti.
Giovanni Dozzini

http://www.cronacaeugubina.it/attualita/casa-di-riposo-mosca-studenti-e-anziani-insieme-nel-progetto-musicale-sotto-lo-stesso-sole-messe-a-contatto-due-generazioni/

Orgoglio della Scuola

Fa particolarmente piacere constatare i brillanti risultati di due nostre ex alunne, rispettivamente delle sezioni N e P, che testimoniano la qualità degli insegnamenti intrapresi con particolare riguardo alle lingue straniere:

 

 

Glassy, il super, supereroe.

a cura della classe 2ᵃ L

E sì, anche noi alunni della classe 2ᵃ L ci siamo cimentati nel metodo innovativo ear apprendere e sviluppare competenze : la flipped  classroom,.  Quando?  Per diversi argomenti, ma in modo particolare per il progetto-concorso nazionale “GlasSharing”, indetto dall’associazione Assovetro  servizi  Srl e Co.Re.Ve  e patrocinato dal Miur.

Il concorso aveva lo scopo di “sensibilizzare i giovani sulle caratteristiche uniche dei contenitori in vetro per uso alimentare in termini di qualità del prodotto e sostenibilità ambientale, approfondendo in particolare i temi della sicurezza alimentare, della salute e del riciclo.”

La prima fase del nostro lavoro è stata quindi quella di studiare e documentarci il più possibile sul vetro, sul suo processo produttivo e come esso viene usato nella vita di tutti i giorni. Ciascuno di noi ha approfondito un particolare argomento che poi ha riferito alla classe.  Abbiamo anche incontrato  il Dott. Andrea Gallo dell’Eurorecuperi Srl di Piegaro (PG), il quale  ci ha illustrato le fasi di produzione del vetro, l’utilizzo dei rottami di vetro, la differenza tra vetro, cristallo, pirex, porcellana e ceramica, l’importanza della raccolta differenziata, il riciclo, l’ambiente e le caratteristiche che rendono il vetro il materiale migliore per la conservazione dei cibi.

Acquisite le necessarie conoscenze, abbiamo iniziato ad elaborare un piano per produrre il lavoro richiesto dal concorso, non solo per partecipare, ma per vincere!

Così idea dopo idea, storia dopo storia, si è materializzato Glassy,  il nostro supereroe, con poteri davvero speciali: fragile e resistente, trasparente, adatto alla conservazione dei cibi di cui mantiene inalterato il sapore e l’odore, non conduttore di elettricità  e riciclabile al 100% , la cui storia è stata elaborata illustrata  e animata con Scratch.

La fase successiva è stata quella di trovare un modo per sensibilizzare i nostri coetanei  e i bambini più piccoli alla necessità del riciclo del vetro. Quindi siamo saliti di nuovo in cattedra   e raccontando la nostra creazione, “La storia di Glassy”,  agli alunni delle scuola elementare e ai nostri coetanei,  testando  se avevano capito attraverso il quiz e il gioco interattivo creati da noi. Non è mancato il volantinaggio per la città e fuori dalla nostra scuola con lo slogan “Andiamo a riciclare e l’ambiente conservare”.

Un grazie particolare va a tutti i docenti del Consiglio di Classe, che ci hanno guidato e supportato in questa esperienza.

Il concorso? Siamo stati selezionati fra le tre classi vincenti per la scuola media e, il 25 Maggio, soddisfatti e felicissimi ci siamo recati al Ministero, in viale Trastevere, per la  cerimonia di premiazione dove abbiamo incontrato gli alunni delle altre classi: la 3ᵃA Scuola Secondaria di I° Grado “Papa Giovanni XXIII”, I.C. “G.Perlasca” – Maserà (PD) e 2D Scuola Secondaria di I° Grado “S.Pertini” – Vercelli.

   

 

Per prendere visione del  lavoro  questo è il link:  https://scratch.mit.edu/projects/150118429/

 

 

Risultati della certificazione DELF di lingua francese livello A2 Europeo. Tanti complimenti ai nostri ragazzi!

 

 

Buon pomeriggio,

la presente per esprimere la nostra gratitudine per averci coinvolto in questa  vostra importante iniziativa.

Con grande piacere abbiamo partecipato e speriamo di continuare anche in futuro a collaborare  nelle iniziative che vorrete intraprendere.

Distinti saluti

Molino Artigiano di Branca s.n.c.

Si allega file

Vai all'inizio della pagina